Viaggio in Africa per Papa Francesco

Kenya, Uganda e Repubblica Centrafricana: sono queste alcune delle zone africane che Papa Francesco visiterà in questi giorni, in occasione del suo viaggio in Africa che ha avuto inizio il 25 novembre.

Il Santo Padre è atterrato in Africa, come messaggero di pace, presso l’aeroporto di Nairobi «Jomo Kenyatta» alle 17, ora locale (in Italia corrisponde alle ore 15): un viaggio in Africa che il Pontefice ha fortemente voluto, nonostante le problematiche e le paure degli ultimi giorni in seguito ai numerosi attentati da parte dell’Isis che stanno distruggendo la Francia.

Viaggio in AfricaUn viaggio, quello di Papa Francesco in Africa, che è stato pensato proprio per portare in quelle popolazioni ed in quelle zone un po’ di speranza e di pace: un viaggio per il quale, al Santo Padre, sono giunti più volte e da più parti diversi avvertimenti, che però il Pontefice non ha voluto ascoltare. Nessun cambiamento in programma, almeno per il momento: il Papa seguirà rigorosamente la scaletta dei suoi programmi, senza rinunciare soprattutto all’ultima tappa a Bangui, in cui il Santo Padre darà inizio al Giubileo.

Dopo gli attacchi di Parigi e di Bruxelles, vi è paura per un possibile attacco al Papa che in questi giorni visiterà tre paesi dell’Africa. Comprensione, solidarietà e rispetto per gli altri: questi i valori su cui, nel suo viaggio in Africa, il Santo Padre intende soffermarsi.

Leave a Reply