Papa e politica, la risposta ai giornalisti

Papa e politica: soprattutto negli ultimi tempi il binomio tra Papa e politica sembra essere pronto a diventare sempre più reale ed insistente, anche per via delle parole e delle ‘insinuazioni’ di alcuni giornalisti (e non solo) che credono e sostengono in maniera fervida che il Pontefice voglia mostrare interesse per la politica, rivendicando la vecchia lotta dantesca tra Stato e Chiesa.

Papa e politicaE proprio su questa scia, mentre si trovava in aereo con 12 rifugiati che ha deciso di portare con sé in Italia dal viaggio a Lesbo, si sono rivolte alcune domande dei giornalisti, in particolar modo riferite all’incontro che si sarebbe svolto alla Santa Sede con Bernie Sanders. Quest’ultimo, candidato del partito democratico di sinistra e socialista – che sfida Hillary Clinton per ottenere il suo posto al sole nella Casa Bianca – si sarebbe incontrato con Papa Francesco, e proprio questo incontro ha generato molto chiacchiericcio tra giornalisti e non solo.

In particolare, è stato chiesto al Pontefice se avesse incontrato Bernie Sanders, forse sottintendendo una partecipazione politica del Papa, il quale ha risposto: “Quando sono uscito stamattina mi sono trovato lì il senatore Sanders. Sapeva che uscivo a quell’ora e mi ha aspettato per salutarmi. È stato un saluto. Alloggiava a Santa Marta e quando sono sceso lo ho salutato, niente di più. Questa si chiama educazione, da non mischiare con altro. Se qualcuno pensa che fare un saluto sia immischiarsi in politica, beh, farebbe meglio a trovare uno psichiatra“. Una risposta dura, che non è servita tuttavia a fugare i dubbi di molti presenti.

Leave a Reply