Papa e sicurezza, ringrazia i Carabinieri

Papa e sicurezza: il Santo Padre ha colto l’occasione relativa all’udienza nella «sala Clementina» del Palazzo apostolico, per ringraziare i Carabinieri della compagnia di Roma-San Pietro per la loro presenza sul territorio, una presenza che esprime solidarietà ed amicizia.

Papa e sicurezza“Sono lieto di incontrarvi per esprimervi la mia riconoscenza”, ha dichiarato nel corso dell’udienza a loro dedicata il Pontefice, aggiungendo che la sua riconoscenza è anche dovuta per l’aiuto ed il sostegno che i Carabinieri portano nella società. Il loro, secondo il Santo Padre, è un servizio molto importante che va riconosciuto e che non va dato per scontato perché tutte le persone che hanno scelto di entrare nell’Arma dei Carabinieri mettono in gioco ogni giorno le loro energie e la loro vita per la tutela dell’ordine pubblico.

Ed è anche grazie alle forze dell’ordine, secondo Papa Francesco, che le persone vengono sensibilizzate per rispettare la legge. Inoltre, grazie ai Carabinieri ed alle altre forze, “le persone svantaggiate possono trovare un prezioso aiuto nelle loro difficoltà e tante volte questo non si vede, mi riferisco alle parole del comandante, gli atti nascosti che nessuno vede, questo è tanto bello e soltanto dio lo vede ma non dimentica queste cose”. Pazienza e disponibilità verso tutti: sono solo alcuni dei valori dei Carabinieri, valori dei quali il Papa rende grazie.

Leave a Reply