Papa arrabbiato, rimprovera un giovane: “Non essere egoista”

Vedere il Papa arrabbiato non è certo una cosa così comune. Eppure, è ciò che è accaduto in questi giorni durante il viaggio del Papa in Messico: un’occasione che per molti giovani messicani e non è stata imperdibile, visto che il Pontefice è molto amato da ogni parte del mondo (e non solo, appunto, in Messico).

Papa arrabbiatoPapa Francesco è particolarmente amato e voluto bene da molti, ragion per cui talvolta può accadere che qualche persona particolarmente ‘eccitata’ all’idea di vedere il Santo Padre dal vivo abbia un atteggiamento che può essere considerato discutibile. Ma ciò che è accaduto questa volta nel saluto che il Pontefice ha fatto ai suoi fedeli, è sicuramente qualcosa che avrebbe potuto mettere in pericolo il Santo Padre, il quale ha così deciso di rimproverare il giovane che stava rischiando di farlo cadere.

Ma cosa è accaduto da spingere il Pontefice ad arrabbiarsi? Mentre stava salutando una folla di fedeli al termine di un incontro che si è tenuto a Morelia, capitale dello Stato messicano Michoacan, con circa 40mila persone, Papa Francesco è stato strattonato da un giovane: il ragazzo, nell’euforia e nell’entusiasmo di toccare con mano il Pontefice, ha rischiato di farlo cadere su un ragazzino seduto sulla sedia a rotelle, trascinandolo a sé per le vesti.

Questo comportamento ha fatto innervosire Papa Francesco, il quale ha sgridato il giovane, chiedendogli di non essere egoista: “Non essere egoista!”, ha più volte ripetuto il Papa arrabbiato per il gesto del ragazzo.

No Responses

Leave a Reply