Meditazioni Padre Ermes per la Festa della Donna

Si sono tenute ieri, proprio in occasione della Festa della Donna, le meditazioni Padre Ermes Ronchi proprio come fortemente voluto da Papa Francesco il quale telefonò, qualche mese fa, al parroco, perché ricoprisse il ruolo che gli è stato consegnato.

meditazioni Padre ErmesIn occasione della Festa dell’8 marzo in cui viene festeggiata e celebrata la donna, le meditazioni del sacerdote Ermes Ronchi si sono per lo più concentrate proprio sul ruolo della donna, anche nel vangelo: è stato così ripreso l’episodio in cui una donna che ha peccato – in particolare una prostituta – entra nella casa del pio, Simone il fariseo. Ed è proprio qui che è entrato in gioco il discorso sui moralismi, in quanto, secondo Padre Ermes, “siamo noi esseri umani che abbiamo moralizzato il Vangelo”: è questo che Padre Ronchi ha sottolineato nella Casa del Divin Gesù ad Ariccia, sottolineando che Gesù ha sempre uno sguardo che non giudica, il suo sguardo includente e misericordioso.

Per Gesù, quindi, non bisogna essere moralisti ma bisogna mettere al centro la persona, e non la legge o ciò che da essa traspare: “Nella cena a casa di Simone – spiega ancora Ronchi – il fariseo va in scena un conflitto sorprendente: il pio e la prostituta; il potente e la senza nome, la legge e il profumo, la regola e l’amore a confronto. Gesù non è moralista, mette al centro la persona con lacrime e sorrisi, la sua carne dolente o esultante, e non la legge.”

Leave a Reply